Cerca nel blog

lunedì 17 dicembre 2012

Un sogno che parte da qui ..RED

E torno a parlare di musica...quella che mi piace tanto...quella di qualità che sa ispirare e portarti su, fino alle nuvole.

Un polistrumentista nato tra la musica (il papà è un noto DJ/animatore e presentatore radiofonico abruzzese) che ha respirato note fin da subito ed ha voluto fortemente sperimentare su di se solcando e superando i suoi limiti con caparbietà e da solo. Ottimo arrangiatore, ha lavorato con grandi artisti anche internazionali che hanno trovato nel suo modo di giocare con la musica un talento riservato a pochi.

Questo suo lavoro non è che una conferma di tutto questo: innanzi tutto per se stesso, poiché non vi è coraggio se non si rischia sulla propria pelle, suonando musica difficile ma resa talmente fruibile da tutti che chi ascolta ne viene catturato da subito ;

poi, e non secondario, la grande esperienza dello sperimentare il suono di tutti gli strumenti, il mettersi in gioco senza paure, la sfida con un mondo (quello americano) che non è suo per nascita ma che lo è diventato poiché mamma musica lo ha adottato.
Questo è Red … ed oggi mi prendo l’onore di presentarvelo perché è un ragazzo che merita, perché non si svende, perché esegue tutto da solo, perché ha in se quel delicato dono  chiamato umiltà che fa di lui un Grande!
Oggi si assiste all’arrivismo a tutti i costi, al voler apparire calpestando le proprie attitudini ed il proprio talento barattandolo con un niente pur di arrivare e fare soldi..beh! incontrare persone come Red ti riconcilia con la vita, con la realtà di un dono quale è il talento e … soprattutto per chi è poca avvezzo al mondo delle note e del canto, scoprire quanto può essere bello esserne trasportati con tanto vigore e nel contempo esaltante dolcezza da un ragazzo praticamente sconosciuto qui in Italia.
Ormai sapete tutti quanto mi affanni a promuovere personaggi che qui nelle radio (fortemente condizionati dalle lobbi di interesse discografico) non passano mai: la musica ha per tutti noi un linguaggio personale legato all’istinto del nostro IO interiore e certamente ognuno prova sensazioni diverse con la stessa musica e trae ciò che più sente suo..ma per fare un confronto equo e davvero realistico dovremmo tutti essere aperti alla spazialità mondiale della musica ed a ciò che può provocare in noi l’ascolto di sonorità cui il nostro orecchio non è abituato.
Si dice il mondo è bello perché vario ma, la stragrande maggioranza di noi riesce ad ascoltare solo musica pop e che viene promossa dalle major … c’è un mondo infinito da esplorare, un universo a cui ci si deve accostare per poter sognare davvero e far vibrare ogni più piccola particella del nostro essere.


Perciò, spazio ai giovani talentuosi, belli, bravi, umili e di grande cuore come il nostro Red.


venerdì 30 novembre 2012

gregory forever

Quando si riapre lo scrigno dei ricordi le emozioni diventano diamanti, le lacrime fili di perle, ogni battito un rubino dei più preziosi.
Conservo il ricordo di questo splendido artista che ho amato tanto e che mi viene a trovare ad ogni nota che la sua ugola suona incidendo nell'anima intarsi d'infinita bellezza.



martedì 23 ottobre 2012

MUSICAL: Les Dix Commandements

E rieccomi qui a parlare ancora di Musical... mi spiace aver tralasciato Les Dix Commandements la prima commedia musicale realizzata dal bravissimo Kamel Oueli ballerino e coreografo di grandissimo talento, un genio della danza!
Il suo primo esperimento fatto ad appena 30 anni ha riscosso un grande successo...(seguiranno Le Roi Soleil e Cleopatre) grazie anche alla bellissima colonna sonora realizzata da un grande autore francese Pascal Obispo. Dal titolo penso si sia compreso che il musical narra le vicende di Mosè e dei dieci comandamenti, io naturalmente ho avuto il piacere di ricevere da Parigi il dvd originale e qui vi voglio riportare lo stralcio di due momenti particolari. 

Il primo video che s'intitola Mon Frère è il momento in cui Ramsès e Mosè si devono separare mettendosi l'uno contro l'altro;  il momento è particolarmente struggente perché essendo cresciuti insieme, appunto come fratelli, il cuore è trafitto da una grande angoscia..cercare di separare la mente razionale ed il dovere di Re  dall'affetto che lega i due uomini: l'amore fraterno.



In seguito la canzone L'envie d'aimer che parla dell'amore universale di quanto sia bello condividerlo, che è talmente semplice da sembrare banale ma è ciò che muove il mondo ..L'amour .. viene cantata ben due volte sia all'interno dei quadri musicali che alla fine..mi piace molto la versione dei saluti finali dove il pubblico decreta con emozione il successo della serata.


Spero avervi dato l'opportunità di conoscere un'altra meraviglia.

sabato 20 ottobre 2012

AMAURY VASSILI

Il nuovo video del giovane  tenore francese Amaury Vassili...^_^ 



Un altro brano cantato sempre in italiano...






sabato 16 giugno 2012

creare e reinventare...

dall'origine ...

variante 1: pellicola

variante 2: su pietra

variante 3: dipinto

variante 4: acquerello


sabato 9 giugno 2012

Loreen..e la sua Euphoria!

Sarà che a me le cose o mi colpiscono subito o faccio fatica ad accettarle...
sarà che la presenza scenica mi ha colpito non poco...
sarà che le sue origine berbere si mescolano con l'austerità svedese in un mix assolutamente fuori contesto..
sarà la sua particolare bellezza tra fascino orientale e anima dark..

Insomma appena ho visto la sua performance ho detto...questa mi piace!

Infatti..ahaha ha vinto! 


venerdì 8 giugno 2012

bocciolo


Dell'acqua tua mi disseterò...
berrò dalla tua fonte, poiché dona la vita
e così, di beltà vestita,
schiuderò i mie petali alla tua vista.

Costy

martedì 5 giugno 2012

Humour...alla "cocoritese"


Quando scattai questa foto pensai di fotografare semplicemente due pappagalli...ihih 
ma quando scaricai la foto al pc, la loro espressione fece scattare in me l'idea del fumetto.
Ragazzi... sembrano proprio due comari...non vi pare?? ^_^
Per sorridere un po' basta poco!

domenica 27 maggio 2012

Ancora fiori..Geranio Reale

antico geranio della nonna..innestando e impollinando ne è venuta fuori una rarità!

Il suo cuore è una stella...(particolare)

Chiedo scusa se ultimamente i miei fiori sono il soggetto preferito, ma sfiorisco in fretta e voglio serbare il ricordo della loro bellezza fino a nuova fioritura.

giovedì 24 maggio 2012

Premio Adamas

Grazie dolce Simona http://valzerdiemozioni.blogspot.it per avermi donato questo premio


Per onorare questo premio ci sono tre regole da rispettare:
  • citare un proverbio che si ritiene vero;
  • pubblicare un immagine che rispecchi il proprio umore di questo momento
  • designare il premio ad altri sei blog 

Questo è uno dei proverbi legati alla nostra quotidianità:

"Ferisce più la lingua della spada"

Questa è la foto che rappresenta il mio umore del momento...

E dulcis in fundo...ecco i sei blog cui amerei giungesse il premio:

  1. Continuare a... dell'amica Mary 
  2. Riflessioni condivise dell'amica Dandelìon
  3. Missminias dell'amica Ale
  4. e-citazioni dell'amica Rita
  5. achab-aleister-achab dell'amico Massimo
  6. wiska-1953 dell'amico Wiska
Ovvio che ne ho pensati altri ma alcuni lo hanno già ricevuto per cui non mi resta che ringraziare ancora una volta Simona per averlo donato a me e spero sia gradito a coloro cui io a mia volta l'ho inviato.





e per il terzo anno..., son rifiorita


martedì 22 maggio 2012

Meraviglia!


Di quanta armonia è capace l'essere umano quando vibra di musica e ne condivide l'essenza...
è così io voglio immaginare il mondo: mani diverse unite per creare un'unica bellezza.

blu e candore...


Ho dormito un sonno letargico,
chiusa al freddo ed al buio della terra
che, come grembo materno mi teneva in vita...

Germogli timidi si affacciarono in aprile che,
generoso di piogge, mi diede da bere...

Così, il dì di Pasqua io venni al mondo;
scoprii il mio cuore blu oltremare
schiudendo il mio abito candido
al primo sole di primavera.

Costy


venerdì 18 maggio 2012

Rosa di maggio




"Lavato ho il viso, 
e tutta bella ora sono;
schiudo corolla al profumo inebriante
ed attendo... 
un raggio di sole
che asciughi queste lacrime d'aurora"
(L.C.)

sabato 14 aprile 2012

primi fiori a far primavera sui balconi

erano piante grige e spente, quasi estinte...

poi una pennellata di sole le ha riportate alla vita.

sabato 31 marzo 2012

tkexe-calender

Ecco un programmino che potrà esservi utile magari per fare un bel dono di Natale per l'anno prossimo tutto personalizzato: un bellissimo calendario. Questo programma ci da la possibilità di creare tantissimi calendari di formati diversi e ci dà ampia possibilità di scelte grafiche. E' un programma tedesco ma il link proposto ci fa scaricare anche l'interfaccia italiana.
 http://www.tkexe.de/downloads/index.htm
Con piccoli passi successivi al download si può cominciare con la creazione del calendario dando subito il nome al nostro file progetto, scegliere se si vuole stamparlo in casa o presso un laboratorio, poi bisogna scegliere i mesi da creare (è possibile fare un calendario di tutti i mesi o semplicemente un solo mese).
Il programma è piuttosto versatile, offre alcuni modelli come aiuto ma sta a noi scatenare la fantasia e proporre tutte le possibili varianti; si può comunque iniziare da un foglio completamente bianco e creare un nuovo modello di calendario.

Io tra le possibili varianti ho proposto alcune decisamente interessanti:
  1. Ai nonni ho preparato un calendario con le foto dei ricordi e con in evidenza mese per mese delle varie ricorrenze familiari (compleanni dei figli, nipoti, fratelli, sorelle ed amici intimi) così appena si volta la pagina hanno subito in chiaro a chi e quando fare gli auguri.
  2. Poi ne ho elaborato un'altro per 18 anni dei miei nipoti composto non da 12 pagine ma da 18  con le foto della loro crescita ed evidenziando i loro passaggi salienti.
  3. poi ne ho fatto uno completamente naturalistico e paesaggistico
  4. un'altro lo cominciai con le mie foto rigorosamente fotoshoppate!!! ahahah
Beh..comunque oggi al volo ne ho fatto uno contenente alcune immagini di nostre escursioni per l'Italia e con piccola sorpresa finale.
Allora scatenate la fantasia eccovi un breve sunto dei passaggi da fare:

Dai menu "Impostazioni" ed "Elementi" è possibile modificare l'aspetto grafico o dei contenuti del calendario, persino i nomi dei giorni (Lunedì, Martedì...), le festività indicate (italiane, o altre), impostare giorni speciali (compleanni,  ricorrenze personali, anniversari, ecc... ) si possono modificare i caratteri, i colori, le sfumature e regolare l'aspetto delle foto.
Tutte le operazioni e modifiche possono essere riferite ad un singolo mese, ma il programma è  propone anche la scelta di applicarle a tutti i mesi previsti.
Cliccando con il tasto destro su una posizione qualsiasi del foglio vi da la possibilità di cambiare lo sfondo e scegliere se applicarlo o meno a tutte le pagine...comunque essendo un software semplice imparerete in fretta a creare ogni sorta di calendario..persino quelli tascabili.
Una volta terminato potete salvare il progetto in formato "mdb" (questo se non avete finito  e se volete avere la possibilità di apportarvi ancora modifiche), una volta terminata l'elaborazione si può stamparlo su carta patinata, foglio A3- A4 di spessore adeguato (120-150), su carta fotografica opaca ecc.oppure salvarlo come file immagine bmp, png o jpeg e portarlo in un centro stampa qualsiasi per effettuare a costi accessibili più copie e la rilegatura a spirale.


Ecco il mio esempio di calendario..divertitevi!!

















sabato 24 marzo 2012

creare cartoline dalle tue foto

Volete divertirvi a creare in maniera veloce piccole card della vostra città o di una città da voi visitata? Ecco un programmino free che vi evita noiosi passaggi per realizzare card semplici ma carine.
questo è il link diretto al download del programma. http://www.rw-designer.com/make-cards
Io ho provato con alcune foto e con ulteriori elaborazioni si può raggiungere un buon risultato. Buon divertimento e se volete condividere le vostre card sarà un piacere scoprire gli scorci meno conosciuti delle vostre città




sabato 4 febbraio 2012

vorrei donarvi un "emozione"

Ormai chi mi conosce bene, conosce anche le mie passioni per il musical, in particolare quello francese degli ultimi anni. Nel mio peregrinare nella rete estesa, ho avuto la fortuna di incrociare la strada di  un "enfant prodige" della danza  che a poco più di 30 anni ha regalato due musical eccezionali al mondo:
Le Roi Soleil e Cleopatre. 
Di quest'ultima ne è stato ideatore, regista, coreografo e sceneggiatore.
Ogni dettaglio, ogni più piccolo passo di danza, ogni canzone ed ogni emozione è portato all'apoteosi.
Questa è la scena finale del Musical che racchiude la bellezza dello spettacolo e la difficoltà dei supporti scenici di grande rilevanza e bellezza.
Spero di fare cosa gradita condividendo con voi la mia ammirazione per questo ragazzo dal cuore grande.



giovedì 19 gennaio 2012

Preghiera...

Nel silenzio gridò il suo nome
il suo volto apparve tra le nuvole stanche di piangere
ed egli sorrise...nulla più separò l'amore che li unì.
ed ella si cullò beata,
 tra le parole dei silenzi
e le grida dell'anima.
Si prese il suo alito, alfine...
ed egli sorridendo rubò un colore all'arcobaleno,
un'ala al gabbiano e un respiro al vento.
Poi gettò in acqua i suoi gesti umani ch'eran pesanti.
Ora le parole non dette giacciono lì, 
protette dal mare.

martedì 10 gennaio 2012

Cantos de Sirena / Inma Serrano

Cantos de Sirena / Inma Serrano


Cantos de sirena al dormirme
si sé que me despierto con tu amor
cantos de sirena al dormirme
si sé que me despierta tu calor

cuando me miras despacio
haces que se pare el tiempo
sólo cerrando los ojos
puedo sentir la canción

disfruto cada segundo
y no los cambio por años
porque eres tu la alegría
sembrada en mi corazón

cantos de sirena al dormirme
si sé que me despierto con tu amor
cantos de sirena al dormirme
si sé que me despierta tu calor

si al caminar por las calles
no hay árbol que me haga sombra
si mi sonrisa ilumina
de noche más que un farol

y sé que cuando te marches
podré sentirme dichosa
sabiendo que me has querido
lo mismo te quiero yo

cantos de sirena al dormirme
si sé que me despierto con tu amor
cantos de sirena al dormirme
si sé que me despierta tu calor

si al caminar por las calles
no hay árbol que me haga sombra
si mi sonrisa ilumina
de noche más que un farol
y sé que cuando te marches
podré sentirme dichosa
sabiendo que me has querido
lo mismo te quiero yo

cantos de sirena al dormirme
si sé que me despierto con tu amor
cantos de sirena al dormirme
si sé que me despierta tu calor...
si sé que me despierta tu calor...
si sé que me despierta tu calor...